Conoscete la differenza?

BUONO A SAPERSI

INFORMAZIONI UTILI SU TRADUZIONE E INTERPRETARIATO

Vorreste saperne di più sull’attività di un traduttore o di un interprete?
La miglior fonte è la nostra associazione di categoria tedesca, il BDÜ!

LA FIGURA PROFESSIONALE DEL TRADUTTORE*

Al link www.bdue.de/der-beruf/uebersetzer/ troverete tutte le informazioni sul profilo professionale del traduttore in lingua tedesca, inglese e francese.

Attività tipica del traduttore è la trasposizione scritta di un testo da una lingua a un’altra, con diverse varianti e specializzazioni.

Mi sembra importante sottolineare qui che i traduttori fanno molto più che non “sostituire” parole scritte. Un traduttore specializzato professionista dispone di un sufficiente background culturale per analizzare il messaggio espresso nella lingua di partenza con tutte le sue particolarità, immagini, frasi fatte e ambiguità. Quanto alla terminologia specifica contenuta nel testo, essa va compresa ed elaborata tramite un mirato e acribico lavoro di ricerca. Infine il traduttore deve avere conoscenze tanto profonde della lingua di arrivo da essere in grado di riprodurvi intenzioni, contenuti e forme. A volte è addirittura necessario reinventare un testo sottoponendolo ad adattamento: perché la traduzione “normale” non vuole scorrere, perché troppe frasi fatte non hanno un corrispondente valido, perché la lingua usata a scopo pubblicitario negli ambiti culturali in questione è troppo diversa.

Nessuna traduzione automatica ci riuscirà mai!

wissenswertes-uebersetzer
wissenswertes-uebersetzer

LA FIGURA PROFESSIONALE DEL TRADUTTORE*

Al link www.bdue.de/der-beruf/uebersetzer/ troverete tutte le informazioni sul profilo professionale del traduttore in lingua tedesca, inglese e francese.

Attività tipica del traduttore è la trasposizione scritta di un testo da una lingua a un’altra, con diverse varianti e specializzazioni.

Mi sembra importante sottolineare qui che i traduttori fanno molto più che non “sostituire” parole scritte. Un traduttore specializzato professionista dispone di un sufficiente background culturale per analizzare il messaggio espresso nella lingua di partenza con tutte le sue particolarità, immagini, frasi fatte e ambiguità. Quanto alla terminologia specifica contenuta nel testo, essa va compresa ed elaborata tramite un mirato e acribico lavoro di ricerca. Infine il traduttore deve avere conoscenze tanto profonde della lingua di arrivo da essere in grado di riprodurvi intenzioni, contenuti e forme. A volte è addirittura necessario reinventare un testo sottoponendolo ad adattamento: perché la traduzione “normale” non vuole scorrere, perché troppe frasi fatte non hanno un corrispondente valido, perché la lingua usata a scopo pubblicitario negli ambiti culturali in questione è troppo diversa.

Nessuna traduzione automatica ci riuscirà mai!

wissenswertes-dolmetscher

LA FIGURA PROFESSIONALE DELL’INTERPRETE*

Al link www.bdue.de/der-beruf/dolmetscher/ troverete tutte le informazioni sul profilo professionale dell’interprete in lingua tedesca, inglese e francese.

A differenza di un traduttore, un interprete traspone contenuti in un’altra lingua oralmente, partendo da un discorso parlato e/o da una relazione precedentemente studiata. Si distinguono le seguenti varianti:

  • interpretazione simultanea > l’interprete siede in una cabina insonorizzata e traduce in simultanea tramite cuffie
  • interpretazione sussurrata (detta anche chuchotage) > l’interprete si posiziona accanto alla persona che non capisce la lingua parlata e le sussurra la traduzione direttamente all’orecchio – applicabile anche per gruppi tramite dispositivi portatili (metodo “bidule”)
  • interpretazione consecutiva > l’interprete siede o sta accanto al relatore, prende appunti e traduce in intervalli regolari alcuni minuti del discorso
  • interpretazione di trattativa > l’interprete traduce frase per frase la conversazione di due o più partner in entrambe le lingue

N.B.: in entrambi gli ultimi due casi la durata dell’intervento parlato quasi raddoppia.

* Con la forma maschile “traduttore” e “interprete” si intendono qui entrambi i sessi. Trovo infatti che le forme con stelline, trattini e barre come “tradutt*ore/rice” siano tanto brutte dal punto di vista linguistico quanto inutili sul piano del contenuto. Chiamatemi purista!